Approfondimenti sui Trattamenti Laser

EPILAZIONE LASER PER UOMO E DONNA A BRESCIA

Contattaci

Il Ciclo Vitale del Pelo

La crescita del pelo è geneticamente predefinita. I fattori in grado di influenzare la crescita pilifera possono essere sostanzialmente suddivisi in due gruppi: ormonali e non ormonali.

Tra i peli ce ne sono molti che rispondono alla stimolazione degli ormoni steroidei (derivati dal colesterolo), tra cui soprattutto quelli sessuali: chiamati peli sessuali. Sono localizzati sulla faccia, sulla parte bassa dell'addome, sulla faccia anteriore delle cosce, sul torace, sulle mammelle, sull'area pubica e sulle ascelle.

Tra i fattori non ormonali che possono influenzare la crescita dei peli ricordiamo: la temperatura della cute (la crescita è maggiore d'estate che in inverno); il flusso sanguigno; l'eventuale presenza di un edema (gonfiore).

La crescita del pelo dipendente da cicli evolutivi ed involutivi, che si succedono uno dopo l'altro. Ogni ciclo è costituito da tre fasi, chiamate, rispettivamente:

  • Anagen (crescita vera e propria che determina l'allungamento);
  • Catagen (involuzione, blocco della crescita);
  • Telogen (fase di riposo, nella quale il pelo cade).

Link a Wikipedia per maggiori informazioni.

La lunghezza dei peli è determinata principalmente dalla durata della fase di crescita. L'impressione di continua crescita o di periodica caduta che danno i peli in alcune aree corporee, è dovuta al grado di asincronismo nella crescita esistente tra follicoli piliferi vicini.

Nell'uomo ogni follicolo pilifero ha un ciclo di crescita sfalsato rispetto a quelli adiacenti; per questo motivo non ci rendiamo conto del continuo processo di rinnovamento della peluria corporea.

Il tasso di crescita medio dei peli è di 0,3-0,4 mm al giorno ed è maggiore nelle donne.

Quando comincia la fase di catagen si ha un raggrinzimento del bulbo, che tende a ritirasi e a lasciare scoperta la papilla dermica. Il pelo, da parte sua, si ritira, spostandosi verso l'alto. Si arresta inoltre la melanogenesi. Per questo motivo la parte terminale del pelo è bianca.

Quando la radice arriva all'altezza del punto di inserzione del muscolo erettore del pelo, si entra nella fase di telogen. Nel bulbo rimane comunque una piccola zona, chiamata germe del pelo, dove è presente un po' di matrice.

La fase di telogen è seguita da un nuovo anagen, grazie al quale il bulbo si ingrossa nuovamente, tende ad includere al suo interno la papilla dermica e dà il via alla crescita di un nuovo pelo. Nello stesso follicolo coabitano il pelo nuovo che sta crescendo ed il vecchio pelo, destinato poi a cadere.

Ad un certo punto il pelo vecchio si stacca, il nuovo continua a crescere ed il ciclo ricomincia.

Quando Depilarsi

Quando è il momento giusto per prcedere con l'epilazione laser perchè funzioni al meglio? Riassumiamo quale è il ciclo vitale del pelo:

Nella fase anagen (1) il pelo si forma, cresce e si colora per effetto della melanina. Il bulbo, una volta formatosi verso l’interno, si ingrandisce e comincia a circondare la papilla dermica. Quando tutte le strutture del follicolo sono pronte, il pelo raggiunge il colletto pilifero e inizia a crescere, prima in maniera costante e rapida, poi in maniera variabile nel tempo.

Nella fase catagen (2) il pelo tende a spostarsi verso gli strati più superficiali dell’epidermide, allontanandosi dalla papilla pilifera.

Quest’ultima si rimpicciolisce fino alla fase telogen (3), in cui il pelo si trova ancora nel follicolo, ma le attività vitali sono completamente cessate. Il pelo una volta che ha smesso di crescere si prepara quindi a cadere dai sistemi di ancoraggio del follicolo.

È nella fase Anagen che il pelo è sensibile all'azione del laser

È infatti la melanina il target della luce laser. Il pigmento scuro per fototermolisi viene coagulato, danneggiando così il follicolo che perde la capacità di svilupparne altri peli.

Generalmente, ogni zona del corpo ha circa il 10-15% di peli in fase anagen ed è proprio questo l'obiettivo che ci si pone di distruggere ad ogni seduta laser. Sono necessarie, quindi, varie sedute a distanza di tempo affinché il trattamento risulti davvero efficace. In conclusione, la frequenza delle sedute sarà dettata proprio dal ciclo del pelo

Cose da Sapere

Preparazione alla seduta

Prima di iniziare un trattamento di epilazione laser, bisogna avere la pelle sana e non esposta al sole nei giorni subito precedenti la seduta. Occorre che i peli abbiano una lunghezza di appena qualche millimetro, quindi sarebbe opportuno radere la zona interessata al trattamento qualche giorno prima della seduta.

Come si svolge la seduta

Prima di sottoporre la pelle ai flash della luce pulsata, il cliente indossa degli occhiali protettivi e si applica un apposito gel che agisce sia da conduttore dell'energia luminosa, sia da protettore della cute.

La pelle verrà poi in alcuni casi raffreddata attraverso una apparecchiatura che emette aria fredda, in altri casi il raffreddamento avviene attraverso il contatto con manipoli già raffreddati al loro interno.

Procediamo quindi allo sparo degli impulsi che vengono emessi dal manipolo ad intervalli regolari. In pochi tempo si possono trattare zone estese come gli arti inferiori, oppure circoscritte come il labbro superiore.

Al termine della seduta di fotoepilazione,la superficie della pelle verrà ripulita dal gel e da residui costituiti da peli che si sono “staccati” durante il trattamento mentre la restante parte dei peli che si trova sotto la cute cadrà spontaneamente nell'arco di alcuni giorni.

Numero di sedute e tempistiche

Per eliminare i peli superflui dal viso con l'epilazione laser, ad esempio, potrebbero essere sufficienti dalle 4 alle 6 sedute. Nel caso di superfici ampie del corpo, come braccia o gambe, invece, sono necessari indicativamente 5-10 trattamenti.

Le sedute verranno ripetute ad intervalli mensili ed ogni volta verranno eliminati i peli che si trovano in fase “Anagen” ovvero in fase di attività.

Dopo la seduta

Non devi mai e poi mai effettuare uno scrub subito dopo la depilazione. La pelle è sottoposta a stress quando viene depilata, quindi aggiungere un'esfoliazione peggiorerebbe la situazione. Lascia passare almeno 3 giorni prima di procedere con lo scrub sulla pelle sottoposta al trattamento.

È molto importante anche non sottoporsi ad esposizione al sole ed ai raggi UVA nei 3 giorni successivi alla seduta.

Contattaci Ora

Presso Epilcentre a Brescia trovi un centro specializzato nella depilazione laser medicale. Disponiamo dei migliori laser disponibili sul mercato.

Telefona al 030.2942030

Dal Lunedì al Venerdì ore 10.00 - 20.00

Telefono

+39 030 2942030

Email

info@epilcentre.com

Epilcentre

Via Aldo Moro 44 (Ex Via XX Settembre)

Millennium Palace

25124 Brescia